Storie

Jaxon, il bimbo fortissimo nato ‘senza cervello’ ha un messaggio per tutti noi

Questa è la commovente storia di Jaxon, il bimbo nato senza cervello. Al Winnie Palmer Hospital, che si trova in Florida, avevano consigliato ai genitori di abortire.

Le malformazioni, infatti, si presentavano in modo grave al cranio e al cervello. Secondo il parere medico, il bambino non aveva speranze di sopravvivenza.

Eppure, i genitori, contrari all’aborto, hanno deciso di continuare la gravidanza e di permettere al piccolo di venire al mondo.

La sua malformazione è l’anencefalia congenita: un bambino su 4856 presentano la medesima condizione.

Alcuni di loro, purtroppo, muoiono in utero, o non sopravvivono al parto. Ma Jaxon ce l’ha fatta. La famiglia Buell, che risiede in Texas, scopre della malattia alla 17esima settimana di gravidanza.

“Siamo andati a casa quella notte pensando che ci avevano proposto di abortire”, racconta Brandon. “Non avremmo mai saputo cosa sarebbe potuto accadere.

Chi siamo noi per decidere? Ci hanno dato un bambino e quello che potevamo fare era dargli la possibilità di combattere, ed è quello che nostro figlio ha fatto fin dall’inizio.”

La storia

Tuttavia, i genitori hanno deciso di non mollare e Jaxon è venuto al mondo il 27 Agosto del 2014. Ha trascorso le prime tre settimane della sua esistenza in terapia intensiva.

Poi, in seguito, è stato trasferito e i medici hanno fatto un’altra diagnosi: la sua era una micro idrocefalia. Hanno prescritto un trattamento per migliorare la sua qualità della vita.

“Cerco di rimanere positiva per il 99 per cento del tempo”, afferma la madre, Brittany. “Poi c’è l’1% che sa che domani potremmo svegliarci e che Jaxon potrebbe non aver passato la notte. So che ogni giorno potrebbe essere l’ultimo per mio figlio.”

Per lui, è nata la fondazione Jaxon Strong, che un collega di Brandon ha deciso di fondare per aiutare economicamente i genitori.

Più di 58mila dollari sono stati raccolti a favore della famiglia. Una storia che ci insegna molto: il coraggio di due genitori, la speranza e l’amore vero.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close