Vota questo articolo

Sapevate che si può perdere peso senza necessariamente seguire una dieta da fame? Continuate a leggere e scoprite come perdere peso con dei piccoli trucchi!

Tutti credono che per perdere peso siano necessari enormi sacrifici: diete da fame, sfiancanti pomeriggi in palestra e altre terribili rinunce.

Tutto ciò non è vero! Esistono infatti dei piccoli trucchi per perdere peso, senza dire addio al buon cibo.
Vediamoli insieme!

Cibi buoni e cibi cattivi

I cibi si dividono in tre grandi categorie: i cibi sani, che fanno bene all’organismo e possiamo consumare in grandi quantità, i cibi mediamente sani, che non fanno male di per sé, se consumati in quantità ragionevoli, e i cibi cattivi, che andrebbero evitati o ridotti. Alla prima categoria appartengono le verdure, la frutta, i cereali integrali e il pesce magro; della seconda fanno parte i cereali raffinati (pasta, pane, riso), le carni bianche, i latticini (ma non i formaggi molli e grassi) e le uova; al terzo gruppo appartengono invece i dolci, gli alimenti fritti, i grassi e i cibi preconfezionati.

Seguendo, per linee generali, questo semplice schema, si otterrà una dieta bilanciata, senza attuare grosse rinunce. I cibi del terzo gruppo, infatti, possono essere inclusi nella propria alimentazione, ma in quantità ridotte. In questo modo, è possibile perdere dai 3 ai 5 kg in poche settimane: un risultato non clamoroso, ma certamente sano e duraturo, in quanto facile da mantenere nel tempo.

Camminare fa bene!

Lo sapevate che camminare anche solo trenta minuti al giorno aiuta a migliorare la circolazione, a bruciare i grassi in eccesso e ad attivare il metabolismo? Non si tratta di pesanti e noiosi esercizi in palestra, ma di modificare qualche piccola cattiva abitudine: andare a piedi invece di prendere l’auto, evitare l’ascensore, fare qualche minuto di pausa tra un’ora di lavoro e l’altra, scendere alla fermata precedente del bus. Basta poco per avere uno stile di vita più sano!

Piccoli accorgimenti

A volte, poi, bastano davvero dei piccoli accorgimenti per migliorare la propria alimentazione, come eliminare i condimenti grassi (maionese, olio, salse) e sostituirli con altri meno pesanti (salsa yogurt, spezie varie, limone), preferire la frutta fresca ai dolci, usare dolcificanti al posto dello zucchero e metodi di cottura più salutari (a vapore, bolliti, cottura al forno) anziché della frittura. Senza mortificare il palato, è possibile ottenere facili risultati!

L’autostima… rende belli!

Per dimagrire e sentirsi bene con se stessi e il proprio corpo, non basta migliorare il proprio stile di vita: spesso i cambiamenti partono da dentro di noi, dalla nostra autostima. Credere in se stessi e avere un atteggiamento positivo sono i modi migliori per diventare belli… anche agli occhi degli altri.

D’altronde, una persona che affronta la vita col sorriso è molto più piacevole e affascinante di chi tiene perennemente il broncio. Tutto ciò, poi, non fa che influire sul modo in cui viviamo e affrontiamo le sfide quotidiane, con ripercussioni notevoli sulla salute: non è un caso che, durante periodi stressanti, tendiamo a mangiare più schifezze e ad avere attacchi di fame nervosa!

FONTE