Salute

Come abbassare la pressione alta: cause e sintomi

Vi state chiedendo come abbassare la pressione alta? Molti italiani ne soffrono; purtroppo, può essere dovuta a numerosi fattori e cause. Non possiamo in alcun modo sottovalutare questo problema: dobbiamo tenerlo a bada.

Avere la pressione alta significa inevitabilmente mettere a rischio la nostra salute cardiovascolare. Di solito, i medici consigliano l’assunzione di un trattamento specifico e un cambio repentino di dieta.

Come contrastarla

Tuttavia, oltre a questi accorgimento, di recente, i medici hanno approfondito l’importanza della melatonina per il nostro organismo. In particolar modo, la melatonina, che produciamo maggiormente quando dormiamo, è importante per combattere l’ipertensione.

Durante l’ultimo congresso della Società Italiana di Cardiologia, si è discusso della sua importanza nel momento in cui soffriamo di pressione alta.

Lo studio è stato condotto nell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. Guidato da numerosi cardiologi, più di 7 esami sono stati effettuati su un campione di oltre 200 pazienti.

La melatonina

Quando dormiamo, la nostra pressione è molto minore rispetto a quando siamo svegli. Su un campione di uno su tre di pazienti che soffrono di ipertensione, soltanto in un caso la pressione continuava a essere alta durante le normali fasi del sonno.

I possibili rischi legati a questa problematica sono infarti e ictus. Ma perché quando dormiamo la pressione è più bassa? Perché sviluppiamo maggiore melatonina.

Successivamente, i ricercatori hanno deciso di somministrare questa sostanza ai oggetti ipertesi. Ne è conseguito che, durante le ore notturne, la pressione era molto più stabile, senza picchi.

Oltre ad abbassare la pressione, la melatonina è importante per la protezione dei vasi sanguigni e del cuore!

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close