Vota questo articolo

Sbagliando si impara e forse questo è proprio il caso che fa per noi…
BUTTATE VIA LA CENERE DEL VOSTRO CAMINO?
Non c’è nulla di più sbagliato… Essa è davvero indispensabile per una serie di cose ma forse non lo sapete. Adesso è arrivato il momento di scoprirlo e di utilizzarla!
Neppure immaginate in quante cose può esservi utile, ed una volta provata potrete vedere la sua efficacia e non ne farete più a meno.

In tanti, nelle nostre case, abbiamo caminetti, stufe a legna o termo camini… Ebbene, come tutti saprete, la cenere si ricava proprio dalla combustione di legname.

MA SE PRIMA LA GETTAVATE VIA, ADESSO NON DOVETE FARLO PIU’…
Essa è ottima per PULIRE, LUCIDARE, LEVIGARE E FERTILIZZARE…Ma vediamo meglio in dettaglio queste sue proprietà.

– CENERE MESCOLATA CON UN PO’ D’ ACQUA:

Prendendo della cenere e raffinandola passandola ad un setaccio, dovrete mescolarla con un poco di acqua fino ad ottenere una miscela viscosa abbastanza densa.

Questa si chiamerà LISCIVA.
Una volta ottenuta questa miscela, potrete metterla in un barattolo di vetro e conservarla. 

LA UTILIZZERETE PER LUCIDARE E SMERIGLIARE PENTOLE E STOVIGLIE ANNERITE. POTRETE LUCIDARE VETRI MACCHIATI E RIMUOVERE LO SPORCO OSTINATO!

– CENERE PER ALLONTANARE LE LUMACHE: Spargere un pò di cenere in corrispondenza di orti, aiuole o alberi vi garantirà un’azione efficace contro le gli attacchi delle lumache insidiose. Le allontanerà e potrete dormire sonni tranquilli garantendo un’ottima salute sia alle vostre piante che alle coltivazioni.

– CENERE COME FERTILIZZANTE NATURALEUnire un pò di cenere al vostro compost vi permetterà di arricchire la terrà con ulteriori proprietà nutritive. Questa mistura potrete usarla per le piante da fiore presenti nel vostro giardino.

– CENERE PER REALIZZARE DEL SAPONE ARTIGIANALE:

Questa è una ricetta vecchia ma sempre efficace! Già i nostri nonni la utilizzavano per fare delle saponette detergenti sia per il corpo che per i panni. E’ semplice realizzarla: basta un pò di cenere passata al setaccio, dell’acqua e qualche goccia di olio di oliva.

La consistenza adatta deve essere abbastanza compatta e densa.
Ecco le dosi consigliate:

  • 100 ml  lisciva ( mistura di cenere con un goccio di acqua)
  • 200 ml di olio
  • aromi

FONTE



Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *