STA FORMICOLANDO LA TESTA, LE BRACCIA O LE GAMBE? ATTENZIONE A QUESTO DISTURBO. ECCO PERCHÈ….

0
102936

A tutti può capitare di provare una sensazione di formicolio, ma che dire quanto questa si avverte a mani, braccia, testa o piedi? In questo caso, vale la pena prestare attenzione a ciò che sta succedendo. Il disturbo porta con sé una buona dose di fastidio in chi ne è affetto, che per esempio può notare una certa difficoltà ad afferrare gli oggetti con le mani, o una sensazione strana mentre cammina, o un senso di pesantezza. Di solito si tratta di qualcosa di passeggero e innocuo, dunque niente allarmismi, ma ci sono alcuni casi in cui invece è importante tenere sotto controllo la situazione. Quali? Per esempio, quando il formicolio si verifica al braccio sinistro, spesso spia di problemi al cuore, oppure alla testa. Se in queste zone il formicolio tende a presentarsi spesso, è meglio rivolgersi al medico per scongiurare ogni rischio, indicandogli il punto preciso in cui si verifica questo disturbo, la durata media e la frequenza con cui compare. Tutti dati importanti per individuare la fonte del problema il più presto possibile, trovando il giusto rimedio che vi metta fine.

1) FORMICOLIO ALLA TESTA

Le cause del formicolio possono essere molteplici, per cui non è possibile stabilire a una prima occhiata cosa lo scateni, anche perché molto dipende dalla zona del corpo interessata. Nel caso in cui il formicolio si avverta alla testa, la causa del disturbo potrebbe essere neurologica, ma a patto che siano presenti anche altri sintomi: mai arrivare a conclusioni affrettate basandosi sul solo formicolio. In più, bisogna tenere conto di quale zona della testa è interessata: di solito, l’area colpita più frequentemente è quella della nuca o quella vicino alle orecchie. In questi casi non è da escludere neppure un problema dentale, per cui è probabile che sia necessaria una visita dal dentista. In ogni caso, un controllo più approfondito potrà fare chiarezza e indirizzare verso la corretta terapia.

2) FORMICOLIO ALLE BRACCIA

Se invece a dare fastidio sono le braccia, sempre in presenza di altri sintomi specifici, potrebbe trattarsi di sclerosi multipla: anche qui, niente diagnosi fai da te, poiché per giungere a un verdetto di questo tipo sono necessari esami specifici. Invece, spesso la sindrome del tunnel carpale è stata diagnosticata a partire da un formicolio persistente alle mani, mentre per quanto riguarda le gambe, il discorso è ancora diverso.

3) FORMICOLIO ALLE GAMBE

Quando il formicolio si avverte alle gambe, infatti, ci potremmo trovare di fronte alla cosiddetta “sindrome delle gambe senza riposo”, che si accompagna, inoltre, a crampi che comportano un bisogno continuo di muovere gli arti inferiori. A esserne colpite maggiormente sono le donne, che avvertono il disturbo soprattutto di notte, per cui il tutto provoca anche disturbi del sonno e difficoltà a riposare.

FONTE

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO