I 7 pesci più contaminati da evitare assolutamente sulle tavole a NATALE.

0
456

Il pangasio si nutre di pesci morti – PANGASIOpangasio-pesce

Scegliere cosa portare in tavola è sempre più difficile. Tra conservanti chimici e sostanze tossiche usati durante le coltivazioni, gli alimenti costituiscono un serio rischio per la nostra salute. Per non parlare di quello che succede nei nostri mari in cui inquinamento e radioattività rendono i prodotti ittici seriamente pericolosi. Come il pesce pangasio, detto anche tilefish. Proviene dal fiume Mekong le cui acque sono tra le più contaminate al mondo. Ciò vuol dire che si nutre fondamentalmente di ossa e pesci morti.

Covo di batteri e parassiti – SALMONEsalmone

Quando si tratta di pesci d’allevamento, come il salmone, bisogna considerare le tecniche usate. Molto spesso, infatti, i salmoni vengono sistemati all’interno di contenitori talmente stretti da diventare un ricettacolo di germi e parassiti che, in breve tempo, contaminano tutto il pesce. Non solo. Perché l’alimentazione garantita al salmone allevato è assai discutibile e potrebbe avere effetti negativi sul nostro organismo.

Attenzione alla provenienza – CAVIALEcaviale

Il caviale si ottiene attraverso il trattamento e la salatura delle uova di diverse specie di storione. Ciò vuol dire che viene letteralmente estratto dall’interno di questi pesci. Per questo motivo è fondamentale conoscerne la provenienza: se sono cresciuti in acque inquinate significa che si sono nutriti di carcasse e sostanze pericolose che sono andate a finire, dritte dritte, in mezzo a quelle uova che poi mangiamo come prelibatezze da accompagnare allo champagne.

Livelli di mercurio preoccupanti – TONNO ROSSOtonno

Il tonno rosso, come lo squalo ad esempio, si nutre di piccoli pesci che contengono grandi quantità di mercurio assorbendole direttamente nel proprio organismo.

Pesce palla, la delizia culinaria più pericolosa del mondo – PESCE PALLApesce-palla

A guardarlo suscita quasi tenerezza. E invece il pesce palla è chiamato “la delizia culinaria più pericolosa del mondo” perché contiene uno dei veleni più letali esistenti. Parliamo della tetradotossina che il pesce palla trattiene nel fegato, nelle ovaie e nella pelle. Questa sostanza è in grado di bloccare i riflessi muscolari e il diaframma portando alla morte per asfissia. Non scompare con la cottura, ciò vuol dire che la pulizia del pesce deve essere eseguita con precisione chirurgica onde evitare contaminazioni con la carne che si andrà a mangiare.

Antibiotici proibiti – PESCE GATTOpesce-gatto

Il pesce gatto è di origine vietnamita. In questo caso conoscere la provenienza è fondamentale dal momento che, forse, non tutti sanno che in Vietnam si utilizzano alcuni antibiotici vietati in diversi Paesi proprio perché pericolosi per la salute dell’uomo.

Mercurio da record – PESCE SPADApesce-spada

Il pesce spada è quello che contiene la più alta concentrazione di mercurio. Anche in questo caso, perciò, conoscere la provenienza è fondamentale dal momento che esistono zone con livelli di contaminazione maggiori, come l’Oceano Pacifico.

FONTE

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO