Ti è mai capitato di svegliarti nel bel mezzo della notte e non riuscire a muoverti? Non sei solo…

0
33860

È una cosa che molte persone nemmeno ricordano o pensano sia stato tutto frutto di un brutto sogno. Eppure, questo tipo di sensazioni si avvertono veramente e c’è anche una spiegazione a tutto questo. A molti è successodi svegliarsi nel bel mezzo della notte e ritrovarsi praticamente impossibilitati a fare qualsiasi cosa. Può risultarci impossibile parlare, muoverci… Questo fenomeno in medicina, ha un nome ben preciso. Si chiama, infatti, “paralisi nel sonno” ed è un disturbo che si manifesta nella fase di addormentamento o di risveglio.

È proprio in queste fasi che, per qualche minuto, risulta inibito il movimento dei muscoli volontari, mentre restano intatti ai movimenti oculari e quelli respiratori. In questi momenti, si può diventare anche vittime di allucinazioni.

Chi ha avuto almeno una volta la paralisi del sonno, ha raccontato di aver avvertito la “presenza” di qualcosa, che spesso viene ricondotta a qualcosa di maligno, presenze malefiche o comunque minacciose.
Proprio per questo, in questi momenti, è frequente essere presi dal panico. In realtà è tutto frutto del nostro cervello, pure allucinazioni. C’è anche chi ritrova in questo fenomeno qualcosa di spirituale, una specie di contatto con il mondo dell’aldilà.

Ma gli scienziati, rifacendosi alla fisica quantistica, sono piuttosto propensi a credere che le paralisi possono essere il risultato di una percezione, non molto chiara e definita, di quei mondi che vegetano dentro il nostro (mondi paralleli) e che non siamo ancora in grado di percepire in maniera inequivocabile.

Magari un giorno potremmo avere una teoria più concreta e provata di questo fenomeno alquanto misterioso.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO