Palpebre cadenti? Ecco come attenuare questo inestetismo con un piccolo trucchetto. Wow!

0
475

Purtroppo con l’età la pelle comincia a perdere elasticità e a diventare più soggetta all’azione del tempo che non perdona! Una delle cose più belle che possono diventare piuttosto flosce nel tempo è il volto, in particolare lo sguardo che perde di intensità e freschezza.

Si può anche verificare quel fenomeno che in scienza viene definito ptosi palpebrale, ovvero le palpebre cadenti. Alcune donne provano a rivolgersi ad un chirurgo ma chi ha meno disponibilità economiche prove a ripiegare su qualche crema che pare avere degli effetti quasi miracolosi.

Spesso però si rivelano un insuccesso. Cosa fare allora per impedire che questo inestetismo rendi il nostro sguardo più stanco? Preparare un ottimo rimedio naturale. Tutto quello che vi occorre è un uovo. Prima cosa, rompetelo, poi eliminate il tuorlo che potete utilizzare magari per altri rimedi.

Un metodo pratico per farlo al meglio è aiutarsi con la bottiglia di plastica vuota, spremerla un po’ per buttare fuori l’aria e poi mettetela sopra al tuorlo rilasciando la pressione. L’uovo, in questo modo, entrerà alla perfezione nella bottiglia.

Prima di applicarlo, lavate bene il viso e spalma poi l’albume aiutandoti con un batuffolo di cotone. Evita l’interno dell’occhio. Coprite tutte le palpebre con l’albume. Solo quando si è seccato potete lavare la faccia.

Ripetete il metodo per più di una volta a settimana e solo allora potrete vedere i primi visibili risultati. Di certo resterete sorpresi.

FONTE

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO