ECCO COSA SUCCEDE SE SI TRATTIENE LA PIPÌ… Sono troppo pigra per fare pipì. È sbagliato?

0
534

Io odio fare pipì.

E ‘una cosa totalmente ridicola da dire? Si lo è. Si tratta di una funzione corporea necessaria no? Lo è. Ne sono consapevole. Tuttavia, è una cosa che odio. Certo, odio è una parola forte. Diciamo che è fastidiosa.

Mentre sono in riunione, o sto lavorando a un pezzo in scadenza o finalmente ho trovato il tempo per mangiare, percorrere il corridoio che mi separa dal bagno e andare a fare la pipì interrompe la mia giornata. Si interrompe il mio flusso.

E poi c’è questa ossessione delle star che il bere acqua renda più belle. Quasi ogni celebrità senza rughe racconta nelle interviste che il segreto della propria bellezza senza età sta tutto nell’acqua bevuta.

Il messaggio è chiaro: se si vuole apparire belli, è importante bere molta acqua. Ma io tendo a ignorare questo tipo di messaggio a favore di una produttività ininterrotta. Non bevo abbastanza acqua. E trattengo la pipì.

Ho capito che qualcosa non andava quando ho contato il numero di volte in cui ho fatto la pipì in uno giorno e il numero complessivo è stato … due. A farmi prendere coscienza sono arrivati anche i titoli di giornali. Proprio oggi, il New York post ha pubblicato una storia dal titolo, “i newyorkesi sono troppo occupati per fare pipì tanto da sviluppare infezioni urinarie”.

Così, ho deciso che dovevo saperne di più: quanto è pericoloso trattenere a lungo la pipì? Quante volte al giorno si dovrebbe fare pipì? E di che colore dovrebbe essere?

Ho consultato la dottoressa Dr. Gina Sam, per scoprire ciò che segue.

Qui, le sue risposte, alcune delle quali probabilmente le avete già sentite prima (sì, i famosi otto bicchieri di acqua al giorno sono ancora la dose raccomandata), e alcune di loro che mi hanno spaventato.

  • Quanto è grave fare pipì solo due o tre volte al giorno?
    • Significa essere disidratati. E se è molto gialla, significa che non si è bevuto abbastanza.
  • Quanto è grave trattenerla?
    • È sbagliato perché, prima di tutto, è la stessa cosa che trattenere la cacca. Alcune persone hanno problemi se soffrono di stitichezza. Lo stesso avviene con il sistema urinario. Si confondono i muscoli che non sanno più quando lasciarsi andare.
  • Quanto spesso devo fare pipì?
    • Tutte le volte che si beve. E naturalmente più si beve, più si fa pipì.
  • Ma che noia!
    • Si lo so. Io cerco di bere dal litro e mezzo ai due litri di liquidi al giorno ma va bene così.
    • Ho notato molta differenza quando non bevo acqua a sufficienza. La bocca asciutta, segni di stanchezza… Giramenti di testa, se non si è idratato a sufficienza si possono ricevere diversi segnali che indicano che non si è bevuto abbastanza.
  • Quanta acqua dovrei bere al giorno?
    • Direi, in media, si consigliano otto bicchieri di acqua, quindi circa un litro e mezzo. Ma secondo alcune stime basta bere fino a un litro.
  • Si può rischiare di berne troppa?
    • Beh, in realtà, sì. Si può richiare di abbassare i livelli di sodio nel sangue, quindi bisogna stare attenti anche con il bere troppo. Ecco perché di solito ci si regola in base al peso dicendo che si può bere il corrispettivo in litri della metà del proprio peso.
  • Ci sono altri modi per ottenere la dose giornaliera raccomandata di acqua senza berla direttamente?
    • Basta ricorrere alla frutta come l’anguria, che ha un sacco di acqua o alle arance, ma il mio consiglio, per essere sicuri, è quello di basarsi sugli 8 bicchieri giornalieri.
  • E che dire quando ci sia allena e si suda molto?
    • Il consiglio è quello di bere, prima, durante e dopo l’allenamento, proprio perché si disperdono ancora più liquidi. La maggior parte dei nostri corpi è fatta di acqua, proprio per questo, perché rimangano in buona salute è fondamentale mantenerli idratati, reintroducendo nel nostro corpo tutti i liquidi di cui abbiamo bisogno.

E adesso scusate ma, devo andare a fare pipì.

FONTE

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO